RIMBOSCHIMENTO IN MADAGASCAR

Anno: 
2019

 RIMBOSCHIMENTO IN MADAGASCAR ( part 1)

Una campagna di rimboschimento su larga scala, con un obiettivo di 40.000 ettari per tutto il territorio nazionale Malgascio è stata lanciata recentemente. Coscienti del fatto che la lotta contro il cambiamento climatico non deve essere la sola iniziativa dei governi e delle aziende, ma ugualmente dei privati; Tetezana Onlus e Tetezana Mada, hanno risposto attivamente all’appello lanciato da Maeva RAJAONARISON e sua madre Hanitra RAJAONARISON per un progetto di rimboschimento a lungo termine. 

Con il supporto di sua madre, Maeva ha partecipato al concorso “Miss Madagascar 2018 Francia” in cui è stata eletta «3ème Dauphine» cioè al terzo posto. Come tutte le Miss che si rispettano, lei ha voluto mettere in pratica il suo progetto di coinvolgimento umanitario per difendere una causa comune a lei e la sua madrina, la defunta Landy RAJAONARISON, cantante rock malgascia membra del gruppo «FAMAKY France» deceduta tragicamente il mese di Gennaio scorso a Parigi. Quando era ancora in vita, Landy aveva preparato con Maeva il progetto “verde” per il Madagascar, la sua isola natale. In tal modo, Hanitra e Maeva hanno voluto approfittare del loro passaggio nel paese con una sensibilizzazione verso il rimboschimento, in memoria della loro cara sorella e madrina. Attività svolta questo sabato 2 marzo 2019 nel distretto di Ampanataovana Ambohidratrimo con la partecipazione attiva di Tetezana, Namana Serasera Dago e Global Voices Malagasy. 

 

 

Il legame comune che ha unito tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione di questa prima edizione di rimboschimento è stato il sito internet NAMANA.SERASERA.ORG , che raggruppa varie persone in tutto il mondo. In effetti, Hanitra, Landy, alcuni membri fondatori di TETEZANA, come alcuni rappresentanti di Global Voices Malagasy, e soprattutto i membri di « Namana Serasera Dago » (“amici del Madagascar che chiacchierano”) come indica il nome, si sono tutti conosciuti grazie a questa interfaccia che esiste da 20 anni. Un protocollo d’accordo, che specifica il quadro della collaborazione con il Distretto e la scuola Primaria Pubblica di Ampanataovana, beneficiari diretti del progetto, è stato firmato il giorno stesso; definendo il ruolo e il coinvolgimento di ciascuno delle parti.

 

 

 

 

Immagine: